X-Men #1

X-men_vol_1_1

Il professor Xavier introduce Jean Grey/Marvel Girl a questo gruppo di adolescenti scavezzacollo esaltati dotati di superpoteri, che passa il tempo ad esercitarsi nella Stanza del Pericolo (una stanza con… ehm… molti pericoli). I membri di questa squadra sono Cyclops, Beast, Angel e Iceman. Casualmente, proprio all'arrivo di Marvel Girl, Magneto entra in una base militare e ne prende il controllo. I suoi poteri magnetici gli permettono di fare pressochè qualsiasi cosa.
Il vecchio professor X, che comunica quasi esclusivamente per via telepatica e i cui poteri gli permettono di mettersi in contatto praticamente con chiunque sul pianeta (abbassandogli notevolmente le spese telefoniche), convoca i ragazzi e gli rivela una cosa che ha dell'incredibile: lui è il telepate più fico di tutti, ma il fatto che sia su una sedia a rotelle gli rende difficile anche andare in bagno da solo, altro che andare a combattere i cattivoni. Per questo ha addestrato queste giovani speranze mutanti, per dar loro una casa, conforto e la possibilità di imparare a convivere con i propri poteri, ma anche per mazzuolare il male.
Il male in questo caso è Magneto.
I baldi giovani vanno in missione, pata-pim, pata-pum, evitano spargimenti di sangue e fanno scappare Magneto, che in poche vignette già si rivela un osso duro (ho la vaga sensazione che i mutanti lo incontreranno ancora…).
E così, nel giro di un numero prolisso come solo un fumetto d'altri tempi, facciamo la conoscenza di alcune delle presenze fisse di tutta la serie, di Magneto e di Jean Grey, che a tanti farà perdere la testa.
Advertisements
Tagged ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s