Doctor Who S04E08 – Silence in the library

E insomma, c’è da dire che Moffat sa giocare bene con le paure ataviche dell’uomo: il silenzio, le ombre, l’oscurità, le frasi ripetute ossessivamente finchè non perdono di senso da voci impersonali, i bambini, le telecamere volanti, i sassi con la faccia umana. Ok, non tutte queste sono paure ataviche dell’uomo (embè, che volete? a me i sassi con la faccia mi inquietano), ma sono dosate splendidamente. Il Dottore e Donna nella biblioteca con tutti i libri dell’universo (ebook puppate), ma ci sono delle ombre che mangiano le persone, una bambina che vede la situazione nei suoi sogni (e alla TV), arriva della gente vestita da astronauta, tra cui River Song, un’archeologa che ha incontrato il Dottore in precedenza (ma lui non ha ancora incontrato lei – Relic Hunter puppa), alcuni dei tipi vestiti da astronauti vengono magnati vivi da queste ombre (Apollo I puppa). Ah, verso la fine Donna ci resta di sasso (ma la faccia resta la solita). E intanto uno zombie-ombra-astronauta insegue il Dottore e i suoi amici. Ok, mancano solo pirati, ninja e robot e qui si raggiunge il top! Hangover!

Advertisements
Tagged ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s