Scott Pilgrim

scott_pilgrim_box_set_posterIl mondo di Scott Pilgrim l’ho conosciuto grazie allo stupendo film di Edgar Wright. Estasiato dalla visione (ripetuta) di quel gioiello, alla prima occasione ho comprato il cofanetto con la raccolta completa delle avventure del ragazzo di Toronto.
La storia: Scott Pilgrim esce con una liceale, fino a quando incontra (e si innamora di) Ramona Flowers, una ragazza da sogno (nel vero senso della parola, visto che la incontra per la prima volta in un sogno). Per poter continuare ad uscire con lei deve prima però affrontare (e sconfiggere) la Lega dei 7 Ex malvagi di Ramona. Chè, insomma, già a parlar di Lega un brivido corre lungo la schiena. Se poi si parla di un piccolo esercito di ex incarogniti, guarda…
La storia alla fine è tutta qui (con l’aggiunta di una serie di idee altrettanto bislacche).
Premettendo che le aspettative erano alte (se il film che è stato tratto da questo fumetto è un simile capolavoro, figuriamoci come sarà l’opera originale), ma alte alte alte, ma tipo che mi aspettavo una lettura che prendesse tutto quello che conoscevo dei fumetti, lo schiaffeggiasse, lo prendesse a pedate, lo mandasse in un angolo a piangere per instillare nella mia testa svuotata un nuovo senso della vita.
No, tanto per capirci.
Questo er a il colorato e psichedelico mondo dell’ipotetico. Ma la realtà? Com’è sto fumetto?
Diciamo che con le aspettative che avevo io, c’era una sola possibilità: restare deluso.
E infatti, la storia di SP e della sua cumpa è solo bella, innovativa quanto basta (ma vista la quantità di innovazione cinematografica, mi aspettavo forse qualcosa di più – non si era capito?), strizza l’occhio ai manga (e capisco che per uno abituato a leggere solo comics di supereroi, una roba del genere possa essere quantomeno destabilizzante – quantomeno per l’uso delle didascalie per spiegare chi sono i personaggi, l’introduzione delle ricette dei piatti che mangiano i protagonisti, il conto della spesa, gli accordi delle canzoni suonate e tutte ste cose).
La trama dei primi due volumi e mezzo corre abbastanza parallela con la storia narrata nel film, mentre da circa metà del terzo volume si sviluppano parecchie sottotrame in più (nonché cambiamenti veri e propri nella storia).
Quindi grande wow: se uno ha visto il film non sa già il modo in cui  finiscono i vari scontri. Yay! E la cosa funziona anche al contrario (la simmetria delle diseguaglianze!)
Versione TL;DR: divertente, merita, ma non riponeteci troppe aspettative.
Bonus: l’immagine a corredo del post è la stessa del poster omaggio contenuto nel cofanetto.

Advertisements
Tagged ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s