JLA: Tower of Babel

JLA_Tower_of_BabelNon ho letto molti comics americani recenti. Se non sbaglio, ho letto una storia di Deadpool, ho intercettato per sbaglio un Daredevil e poi basta. In entrambi i casi non ne sono uscito molto soddisfatto (2° premio alla sagra dell’eufemismo, veloci a sbaraccare che domani inizia la sagra della porchetta).
Cosa mi ha fatto vincere la reticenza e provare a leggere ‘sta storia? Onestamente in rete ne ho letto un gran bene e alla fine mi sono incuriosito.
Che mi sia di monito(r) per il futuro: l’intenret sa essere una grossa fregatura.
La storia di per sè è relativamente semplice: Ra’as al Ghul la prende a male perché un suo sottoposto fa morire un cucciolo e di conseguenza estinguere una specie rara e con ENORME SPIRITO SPORTIVO decide di sterminare l’intera razza umana, più o meno.
Il problema è la Justice League. Come affrontarla? Fortunatamente Batman è un psicopatico paranoide che mantiene dei piani per eliminare i propri compagni di squadra, nel caso perdessero la brocca. E quindi? Trafughiamo i piani, rendiamo inoffensiva la JLA e facciamo in modo che l’intero mondo non riesca più a comunicare.
Semplice, efficace, risolutivo.
Ovviamente va tutto in vacca perché la JLA è sempre la migliore e blablabla.
In definitiva: svolgimento piatto (a tratti pure fastidioso), il perenne senso di una storia tirata fin troppo per le lunghe, i piani di Batman riprodotti (che vanno poi a generare un casino interno alla JLA) sono dei piani che pure un bambino di 4 anni, guarda.
Ridicolo.

Advertisements
Tagged , , ,